Author

Riccardo Gallazzi

Sistemista JR, tra i suoi campi di interesse maggiori si annoverano virtualizzazione con vSphere e Proxmox e gestione ambienti Linux. È certificato VMware VCA for Data Center Virtualization.

Attacchi DDoS e Botnet

Disponibile il report di FortiNet Threat Landscape Report Q1 2018

FortiNet ha pubblicato il report Threat Landscape Q1 2018, che analizza dati raccolti tra gennaio e marzo 2018.

Dal report emerge che la maggior parte (55%) delle infezioni dovute a botnet dura meno di un giorno, il 18% meno di due giorni e solo meno del 5% più di una settimana, segno che le botnet sono sempre in costante evoluzione.

L’infezione dovuta alla botnet Mirai è quelle che dura più a lungo: in media 5 giorni e mezzo; ma è Ghost la botnet prevalente.

Nonostante siano state identificate 268 diverse botnet, il loro numero e la loro attività è in declino nel periodo analizzato; l’attività di crypto-jacking, cioè generazione di criptovalute, è quella principale.

Read more Bollettino Sicurezza - Luglio 2018

Sono disponibili nuove versioni di Nextcloud

Nextcloud si aggiorna rilasciando le versioni 13.0.3 e 12.0.8.

I miglioramenti apportati dalla nuova versione includono: supporto a host database tramite IPv6, compatibilità OAuth, miglior sistema di log e gestione divieti, gestione migliore degli errori in Workflow e aggiunta link a privacy policy, sempre in ottica GDPR come descritto nel  GDPR Compliance Kit. I changelog sono disponibili a questo indirizzo.

È stata anche aggiornato il client per iOS, che introduce un supporto totale con i dispositivi mobile Apple.

Si ricorda che la versione 11 non ha più supporto attivo.

Read more Bollettino Cloud e Datacenter - Luglio 2018

Articolo precedente -> Introduzione pt.2

Continuiamo la serie di articoli introduttivi a Docker, con una nuova puntata dedicata a due elementi fondamentali in un ecosistema di container: volumi e connettività. Ossia, come far parlare due container tra di loro ed elaborare i dati in una determinata cartella sull'host.

Storage: volumi e bind-mount

I file creati all'interno di un container sono conservati su un layer scrivibile dal container stesso per impostazione predefinita, con delle conseguenze significative:

  • i dati non sopravvivono ad un riavvio o alla distruzione del container.
  • i dati difficilmente possono essere esportati al di fuori del container se sono utilizzati da processi.
  • il layer scrivibile dal container è strettamente connesso all'host sul quale gira il container stesso, ed è altrettanto difficile muovere dati tra host.
  • il layer scrivibile richiede un driver dedicato che ha un impatto in termini di prestazioni.

Docker risolve questi problemi permettendo al container di eseguire operazioni I/O direttamente sull'host tramite volumi e bind-mount.

Read more Introduzione a Docker pt.3: Storage e Connettività

 PrestaShop 1.7.3 è ora disponibile

PrestaShop annuncia la nuova versione 1.7.3, che presenta miglioramenti e nuove funzioni.
Tra le nuove funzioni introdotte troviamo:

  • PrestaTrust, una funzione autentica il codice dei moduli con supporto PrestaTrust e registra le informazioni della licenza nella block-chain.
  • Supporto right-to-left: viene aggiunto il supporto per le lingue scritte da destra verso sinistra (RTL), come l’arabo, l’ebraico e il persiano.
  • Nuovo set di prodotti demo
  • Kit UI per moduli, core e back-end, con supporto a Bootstrap 4 jQuery 3.
  • Symfony: tre pagine nuove sono state migrate sul popolare framework PHP
  • Altre funzioni e miglioramenti, come impostazione dei tempi di consegna, invio alert quando un prodotto raggiunge poche disponibilità in magazzino, azioni bulk nello stock, aggiunta localizzazione in islandese e wizard di installazione in giapponese.

PrestaShop 1.7.3 è disponibile per il download a questo indirizzo.

Read more Bollettino CMS - Aprile 2018

Kontena si unisce alla Open Container Initiative

Kontena si unisce alla Open Container Initiative (OCI).

Kontena è una soluzione opensource che consente di gestire i container in produzione, similmente a Kubernetes. Include funzioni di high-availability, affinity rules, health check, orchestration, creazione volumi on-demand, multi-host networking, supporto multicast e cloud ibrido, accesso VPN, gestione segreti e certificati Let’s Encrypt, controllo accessi per ruolo, load balancing, SSL termination, scaling automatico, supporto a Docker Compose, service discovery,monitoring e log con supporto a FluentD e StatsD, CLI, shell e WebUI proprie e registro stack e immagini.

OCI è un progetto della Linux Foundation lanciato nel 2015 da Docker, CoreOS ed altri leader nel settore container che ha lo scopo di creare degli standard aperti riguardo formato e runtime dei container. Include membri com Docker, CoreOS, VMware, Red Hat, SUSE, Oracle, OpenStack, Intel, Mesosphere, Google, AWS e, appunto, Kontena.

Google Cloud: istanze da 96 vCPU e supporto a container Windows

Google Cloud annuncia le nuove istanze da ben 96 vCPU.

Le istanze hanno fino a 624GB di memoria RAM e processori Intel Xeon Scalable Processors (Skylake) con set di istruzioni AVX-512 e sono disponibili nelle region us-central1, northamerica-northeast1, us-east1, us-west1, europe-west1, europe-west4, and asia-east1, asia-south1 e asia-southeast1.

Read more Bollettino Cloud - Datacenter Aprile 2018

banner5

fb icon evo twitter icon evo

Archivio numeri

  • GURU advisor: numero 19 - luglio 2018

    GURU advisor: numero 19 - luglio 2018

  • GURU advisor: numero 18 - aprile 2018

    GURU advisor: numero 18 - aprile 2018

  • GURU advisor: numero 17 - gennaio 2018

    GURU advisor: numero 17 - gennaio 2018

  • GURU advisor: numero 16 - ottobre 2017

    GURU advisor: numero 16 - ottobre 2017

  • GURU advisor: numero 15 - luglio 2017

    GURU advisor: numero 15 - luglio 2017

  • GURU advisor: numero 14 - maggio 2017

    GURU advisor: numero 14 - maggio 2017

  • GURU advisor: numero 13 -  marzo 2017

    GURU advisor: numero 13 - marzo 2017

  • GURU advisor: numero 12 -  gennaio 2017

    GURU advisor: numero 12 - gennaio 2017

  • 1
  • 2
  • 3
  • Teslacrypt: rilasciata la chiave

    Gli sviluppatori del temuto ransomware TeslaCrypt hanno deciso di terminare il progetto di diffusione e sviluppo e consegnare al pubblico la chiave universale per decifrare i file. Read More
  • Proxmox 4.1 sfida vSphere

    Proxmox VE (da qui in avanti semplicemente Proxmox) è basato sul sistema operativo Debian e porta con sé vantaggi e svantaggi di questa nota distribuzione Linux: un sistema operativo stabile, sicuro, diffuso e ben collaudato. Read More
  • Malware: risvolti legali

    tutti i virus e in particolare i più recenti Ransomware, che rubano i vostri dati e vi chiedono un riscatto, violano la legge. Vediamo insieme come comportarsi, per capire anche se e quando bisogna sporgere denuncia. Read More
  • 1