Si è aperta oggi l’edizione 2017 del VMworld Europe, nella ormai classica location del centro congressi di Barcellona. Come ogni anno, VMware si presenta a questo evento con una serie di annunci e novità di cui vi proponiamo le più interessanti.

welcome vmworld

Disponibilità di tecnologie VMware HCX per la portabilità e l’integrazione multi-cloud e multi-site

VMware HCX è una tecnologia che permette mobilità e interoperabilità sicure, veloci e protette tra cloud differenti, permettendo migrazioni di applicazioni anche di grandi dimensioni senza tempi di downtime. Essendo una soluzione appena resa disponibile, sarà inizialmente utilizzabile solo tramite le piattaforme IBM e OVH ed accessibile tramite i VMware Cloud Provider.

Presentazione della nuova vRealize Suite 2017

VMware ha annunciato miglioramenti alla sua piattaforma di cloud management – con un maggiore orientamento verso gli ambienti multi-cloud sia privati che pubblici o SDDC – lavorando su tutti i componenti che compongono la suite vRealize: Operations (nuova versione 6.6), Automation (nuova versione 7.3), Business For Cloud (nuova versione 7.3) e Log Insight (aggiornato alla versione 4.5). Più nello specifico, Operations introduce una nuova Intelligence a supporto delle decisioni, pDRS (predefined Distributed Resource Schedule) e soluzioni native per vSAN e infrastrutture iperconvergenti. Automation introduce il supporto al portale di gestione container Admiral 1.1 e a istanze Virtual Container Host, host Docker e Docker Volume. Business for Cloud viene incluso in Operations come tab dedicato, mentre Insight è stato integrato ulteriormente con Operations per offrire analisi più dettagliate e precise.

La partnership VMware-IBM velocizza l’adozione di soluzioni cloud in ambito Enterprise

I due colossi dell’IT hanno annunciato durante il VMworld, che ormai oltre 1400 società in tutto il mondo stanno ampliando la propria infrastruttura virtuale verso il cloud IBM. Sono state inoltre annunciate nuove soluzioni di sicurezza e controllo di rete grazie alla collaborazione con F5 Networks (con la soluzione F5 BIG-IP) e Fortinet (con il suo FortiGate-NGFW) per consentire l’espansione dei propri ambienti VMware verso il public cloud. Tra le ulteriori novità relative alla partnership VMware-IBM troviamo la predisposizione del cloud IBM per offrire Horizon Cloud (soluzione per desktop virtuali) che sarà disponibile nel Q4 del 2017, la disponibilità di server certificati SAP-HANA e la certificazione VMware Cloud Certified.

Vmware offre ai Communications Service Provider il percorso più sicuro e veloce verso OpenStack e NFV

Durante il VMworld è stato annunciato il nuovo vCloud NFV-OpenStack, la soluzione per distribuire servizi di produzione di tipo Network Function Virtualization su piattaforma OpenStack. Questo prodotto include inoltre la VMware Integrated OpenStack Carrier Edition, una nuova distribuzione di OpenStack Octa completamente integrata e garantita per lavorare insieme alle soluzioni NFV di VMware. È stata inoltre annunciata la scelta da parte di Vodafone Group di appoggiarsi a VMware per il roll-out della propria infrastruttura NFV.

vCloud NFV è inoltre una piattaforma ETSI-compliant (European Telecommunications Standard Institute) completa e modulare in grado di fornire alta affidabilità, prestazioni carrier-grade con funzioni di network virtualization avanzate etc.

one vmworld

VMware espande la propria Mobile Security Alliance

MSA è una partnership tra numerosi vendor del mondo IT, in particolare legati alla sicurezza informatica. Fondata nel 2015 da VMware, era inizialmente composta da 10 partner, che operavano nei settori endpoint, applicazione, cloud e rete, proponendosi come soluzione integrata in VMware Workspace ONE per la sicurezza di dispositivi, endpoint e utenti. Attualmente la MSA è composta da 23 partner, di cui 6 annunciati proprio durante l’evento e rispettivamente: Bay Dinamics, CipherCloud, Entrust Datacard Corporation, Gurucul, Intercede e Kaymera. Con l’ingresso di nuovi vendor e nuove competenze, anche le aree di copertura della piattaforma si ampliano passando da 4 a 6, con l’aggiunta di authentication e data analysis.

Due esempi di applicazioni pratiche sono la possibilità di abbandonare le smartcard fisiche in favore dell’autenticazione tramite device mobile (grazie al know-how di Entrust DataCard) e il rilevamento avanzato di minacce sui dispositivi mobili (grazie alle soluzioni portate da Kaymera).

Maggiore integrazione tra Dell EMC e VMware per velocizzare il deploy di architetture NFV

Dell EMC e VMware dispongono di una infrastruttura pre-integrata, pre-validata e OpenStack Ready per fornire a CSP e MSP soluzioni efficienti per lo sviluppo e la distribuzione dei propri servizi. Ad esempio tramite il nuovo prodotto Dell EMC NFV Ready Bundle for VMware: una soluzione integrata hardware+software su piattaforma Intel Xeon e vCloud NFV abbinato a vSAN o ScaleIO.

VMware nel cloud AWS di Amazon

VMware ha rilasciato la soluzione VMware Cloud on AWS, che include una piattaforma SDDC completa composta da vSphere, VSAN e NSX, operativi su un host nei datacenter Amazon. Dal punto di vista hardware, l'host è una istanza EC2 di tipo I3.16XL con doppio processore, 18 core, 512 GB di RA e oltre 13TB di storage SSD. La configurazione base prevede l'uso di 4 host, fino a un massimo di 16, tutti controllati da un singolo vCenter server, in modo da poter essere gestito come un normale cluster on-premises, pur trovandosi in un cloud pubblico.

Annunciata la collaborazione con Pivotal Container Services

Sempre in ottica cloud, VMware ha annunciato la collaborazione con Pivotal Software nello specifico riguardo Pivotal Container Service. PKS (acronimo del prodotto) è una soluzione specifica per la gestione dei container e dei workload sviluppati su tale tecnologia, occupandosi di orchestration, higt-availability, monitoring e automazione per mantenere operativi gli ambienti di produzione.

Nuovi livelli di sicurezza con AppDefence

AppDefence è una soluzione di protezione per le applicazioni che girano in ambienti virtualizzati nel cloud, che si occuperà di profilazione e monitoraggio delle applicazioni al fine di individuare anomalie, eventuali attacchi e che sarà in grado di rispondere e gestire questo tipo di situazioni in modo automatico. Il prezzo al lancio è di 500 dollari a CPU con ciclo annuale.

VMware Workspace ONE disponibile su Azure

la piattaforma di virtualizzazione desktop di VMware sarà resa disponibile anche per utilizzo sul cloud Microsoft a un costo di 8 dollari/utente/mese

L'autore

Lorenzo Bedin

Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni, svolge l'attività di libero professionista come consulente IT, dopo un periodo di formazione e esperienza in azienda nel ruolo di sistemista Windows e Linux. Si occupa di soluzioni hardware, siti web e virtualizzazione.

banner5

fb icon evo twitter icon evo

Parola del giorno

Nel campo dell'informatca, il termine Piggybacking fa riferimento a situazioni dove una terza parte non autorizzata ottiene l'accesso a sistemi...

>

Hold Down Timer è una tecnica utilizzata dai router di rete. Quando un nodo riceve la notifica di un altro...

>

La Blockchain è un processo in cui un insieme di soggetti (o nodi) condivide risorse informatiche e di calcolo, per...

>

Il termine Cloud Orchestration descrive le tecniche di automazione di processi in cloud, al fine di raggiungere determinati obiettivi. A differenza...

>

L'acronimo IRQ (Interrupt Request) indica un segnale asincrono inviato al processore da un determinato dispositivo, ad indicare che è richiesta di...

>
Leggi anche le altre...

Download del giorno

Fiddler

Fiddler è un server proxy che può girare in locale per consentire il debug delle applicazioni e il...

>

Adapter Watch

Adapter Watch è uno strumento che permette di visualizzare un riepilogo completo e dettagliato delle informazioni riguardanti una determinata...

>

DNS DataView

DNS Lookup  è un tool a interfaccia grafica per effettuare il lookup DNS dal proprio PC, sfruttando i...

>

SolarWinds Traceroute NG

SolarWinds Traceroute NG è un tool a linea di comando per effettuare traceroute avanzati in ambiente Windows...

>

Network Inventory Advisor

Network Inventory Advisor  è uno strumento che permette di scansionare la rete e acquisire informazioni riguardanti tutti i...

>
Tutti i Download del giorno...

Archivio numeri

  • GURU advisor: numero 17 - gennaio 2018

    GURU advisor: numero 17 - gennaio 2018

  • GURU advisor: numero 16 - ottobre 2017

    GURU advisor: numero 16 - ottobre 2017

  • GURU advisor: numero 15 - luglio 2017

    GURU advisor: numero 15 - luglio 2017

  • GURU advisor: numero 14 - maggio 2017

    GURU advisor: numero 14 - maggio 2017

  • GURU advisor: numero 13 -  marzo 2017

    GURU advisor: numero 13 - marzo 2017

  • GURU advisor: numero 12 -  gennaio 2017

    GURU advisor: numero 12 - gennaio 2017

  • GURU advisor: numero 11 -  ottobre 2016

    GURU advisor: numero 11 - ottobre 2016

  • GURU advisor: numero 10 - 8 agosto 2016

    GURU advisor: numero 10 - 8 agosto 2016

  • 1
  • 2
  • 3
  • Teslacrypt: rilasciata la chiave

    Gli sviluppatori del temuto ransomware TeslaCrypt hanno deciso di terminare il progetto di diffusione e sviluppo e consegnare al pubblico la chiave universale per decifrare i file. Read More
  • Proxmox 4.1 sfida vSphere

    Proxmox VE (da qui in avanti semplicemente Proxmox) è basato sul sistema operativo Debian e porta con sé vantaggi e svantaggi di questa nota distribuzione Linux: un sistema operativo stabile, sicuro, diffuso e ben collaudato. Read More
  • Malware: risvolti legali

    tutti i virus e in particolare i più recenti Ransomware, che rubano i vostri dati e vi chiedono un riscatto, violano la legge. Vediamo insieme come comportarsi, per capire anche se e quando bisogna sporgere denuncia. Read More
  • 1