L'importanza degli aggiornamenti

La copertina di questo numero di GURUadvisor non poteva aprire se non con WannaCry, il ransomware che nelle scorse settimane ha colpito, in modo nuovo e inaspettato, migliaia di utenti nel mondo. L'attacco operato da WannaCry è stato di tale impatto da essere riportato e seguito anche sui canali di informazione non strettamente dedicati agli addetti ai lavori, mettendo in ginocchio ospedali, aeroporti, università e aziende. Per questo motivo abbiamo dedicato al nuovo ransomware un articolo, in cui abbiamo cercato di ricostruire le le prime fasi di diffusione e analizzare le modalità di infezione e attacco. Per chi ancora non avesse messo in sicurezza la propria infrastruttura, potete trovare nell'articolo le informazioni e i riferimenti agli update Microsoft dedicati e alcune informazioni interessanti su quali exploit sono stati sfruttati per realizzare tutto questo.

L'importanza di patch, aggiornamenti e controllo dei dispositivi viene portata ulteriormente in evidenza da attacchi come quello delle scorse settimane. In questa edizione abbiamo dedicato un esteso articolo al software Cortado Corporate Server, una piattaforma a disposizione di aziende ed MSP per la gestione MDM dei dispositivi mobili, da cui è possibile controllare ogni aspetto dei terminali in uso, sia in contesti BYOD che COPE (Corporate Owned - Personally Enabled). La decisione di usare una piattaforma rispetto ad un altra, può essere una fase delicata nell'esperienza di un professionista IT: per aiutarvi nella scelta, dopo l'articolo introduttivo a XenServer dello scorso numero, andiamo ad approfondirne la conoscenza con una guida passo passo all'installazione e al primo utilizzo dell'hypervisor "alternativo" ai due colossi VMware ESXi e Microsoft Hyper-V.

In questo numero la nostra sezione Rubriche è particolarmente ricca, come ormai accade da inizio anno, seguiamo con costanza gli aggiornamenti nei contesti delle macro-sezioni Cloud, Sicurezza e CMS. A queste tre si aggiunge un interessante articolo in cui la nostra esperta legale tratta l'argomento - estremamente delicato - della resposabilità dei Provider, nel caso in cui soggetti terzi operino illeciti sfruttando i servizi offerti.

Sicurezza prima di tutto

Questo numero estivo di GURUadvisor è incentrato sulla sicurezza, sia essa delle infrastrutture IT o di piattaforme specifiche come il noto CMS Wordpress.
In un mondo sempre più connesso e dove le barriere tra fisico e digitale sono sempre più sottili, è fondamentale essere a conoscenza dei rischi che si corrono, per capire come difendersi. Abbiamo quindi dedicato tre articoli a questi argomenti, partendo da una guida pratica alla messa in sicurezza dei (sempre più diffusi a tutti i livelli di utenza) dispositivi dell'Internet of Things, ed a una delle piattaforme per siti Web più diffusa al mondo: Wordpress.

A livello di sistemi IT in contesti aziendali ed enterprise, in questo numero abbiamo provato sul campo il nuovo prodotto LanGuard di GFI, un vero e proprio asset manager per la gestione di patch e aggiornamenti non solo a livello di sistemi operativi, ma anche di applicazioni terze.

Vi parliamo anche del nuovo FreeNAS e di come il rilascio della tanto attesa release 10 “Corral” abbia dovuto lasciare (velocemente) spazio alla successiva versione 11. Prosegue poi l'appuntamento con i nostri bollettini dal mondo Cloud, Sicurezza e CMS, mentre nella sezione rubriche, il nostro consulente legale ci parla di Data Breach e delle nuove regolamentazioni che entreranno in vigore dal 2018.

La sfida del cloud

Chi di voi segue il mercato dei fornitori di soluzioni cloud si sarà probabilmente accorto di alcuni fenomeni e comportamenti che si sono evidenziati sempre più negli ultimi anni.

  • I player più grossi (sostanzialmente Microsoft, Amazon e Google) hanno una offerta sempre più sofisticata e complessa, che è in grado di sopperire praticamente a tutte le esigenze aziendali, così da eliminare completamente l’infrastruttura interna. A parte questo terzetto però solo pochissimi altri riescono a competere in più di due o tre settori. Chi cerca una soluzione a tutto tondo deve per forza passare da uno di loro.
  • In generale i prezzi dei tre colossi citati tendono a essere più alti rispetto al resto del mercato, ma ci sono settori (in cui le economie di scala aiutano) in cui sono invece nettamente più competitivi rispetto alla media. A danno naturalmente dei più piccoli.
  • Chi si presenta in modo più aggressivo sul mercato e riesce ad avere successo nonostante i tre colossi citati, lo fa con una architettura Paas o Saas molto specifica, pensate ad esempio a Salesforce/Force.com. Soluzioni curate e ben architettate che partono dal risolvere almeno un problema nel miglior modo possibile.
  • Le soluzioni Saas tradizionali come la posta elettronica o le piattaforme di object storage (come Dropbox & C.) competono a fatica con questi colossi, non tanto per un discorso di prezzi, quanto per il valore aggiunto che riescono a dare Amazon, Microsoft e Google. In particolare sotto questo aspetto Microsoft sta naturalmente in una posizione di predominio nel mondo Saas proprio grazie a quel che si porta come eredità dal passato dei software tradizionali: Exchange, Office e Sharepoint. Prodotti fortissimi nel mondo Enterprise che bastano per convincere moltissime aziende a “buttarsi” sulla piattaforma Microsoft, al di là di prezzi e di tempi e modalità di migrazione.

Insomma per chi – come alcuni di voi – vuole emergere nel mondo dei servizi cloud, resta fondamentale mantenere l’appeal necessario a non perdere i clienti. Dunque ha certamente senso vendere ad esempio caselle email a basso costo, ma anche offrire un sistema di gestione che dia un valore aggiunto e servizi specifici con cui attirare e mantenere fedeli i clienti. Altrimenti quando meno ve lo aspettate sarete sostituiti da uno di questi colossi.

Un aspetto invece da non sottovalutare è l’estrema complessità di gestione di queste piattaforme e il continuo aggiornamento a cui vengono sottoposte: se non riuscite a competere con i servizi strutturatevi e documentatevi dunque per competere nella gestione di queste piattaforme. Anche molti IT Manager con anni di esperienza hanno infatti non poche difficoltà a comprendere e gestire piattaforme così strutturate e vaste come Aws di Amazon, Azure e Office 365 di Microsoft o Google Cloud Platform. Le stesse difficoltà le avranno dunque anche tutte le aziende che non hanno personale IT interno competente e aggiornato e dovranno dunque affidarsi a partner e consulenti.

Per una lettura sotto l'ombrellone

Mentre state spaparanzati al sole (come spero) o in qualche ufficio deserto a fare l'aggiornamento dei sistemi di un cliente (come temo), perchè non tenersi aggiornati leggendo GURU advisor?

Anche questo mese (nonostante il caldo) le novità che abbiamo preparato per voi sono molte. Torniamo a parlare di Managed Service Provider presentandovi nel dettaglio una piattaforma per MSP semplice e funzionale e persino gratuita, perlomeno nelle sue funzioni fondamentali (Comodo One). 

Vi parliamo poi di uno dei software più importanti per qualsiasi tecnico, sistemista o società che eroga servizi di assistenza ad utenti: il controllo remoto. Nonostante TeamViewer la faccia da padrone in questo settore le soluzioni alternative non mancano e in alcuni casi possono anche superarlo a livello di semplicità d'uso, funzionalità e compatibilità. Abbiamo provato 10 prodotti diversi che rientrano nella categoria e ne abbiamo confrontato tutte le funzionalità in una tabella onnicomprensiva. Speriamo vi possa essere di aiuto per capire se il prodotto che usate è adatto al vostro scopo: naturalmente è difficile eleggere un vincitore, poichè cambiano molto i requisiti in base alla tipologia di uso che ne dovrete fare e al numero di tecnici o sessioni di cui avete bisogno.

Se state utilizzando tecnologie cloud per la vostra azienda o state valutando servizi di terzi avrete sicuramente pensato alle difficoltà che potrete incontrare nel valutare un contratto dal punto di vista non solo tecnico, ma soprattutto legale. Questo mese il nostro avvocato ci spiega a cosa dobbiamo stare attenti nel leggere questi contratti e quali clausole in particolare devono attirare la nostra attenzione, in positivo o in negativo. Naturalmente sotto il profilo legale è certamente meglio rivolgersi a un fornitore italiano, come vedrete. 

Molti di voi ci chiedono informazioni sul mondo dell'hosting: questo mese abbiamo preso i provider più utilizzati nel mondo e in Europa e abbiamo confrontato un piano di hosting base per far girare un sito con Wordpress: potrete scoprire con noi sia i costi, sia le (poche) informazioni tecniche disponibili per ogni servizio. 

Infine in attesa del VMworld USA che inizia alla fine di questo mese abbiamo intervistato Rodolfo Rotondo di VMware per parlare un po' del futuro e del nuovo "hardware" per le nostre applicazioni: secondo lui si chiama Cloud... 

Le regole che dovreste conoscere...

Può sembrare strano, ma in realtà è proprio uno dei punti di forza di GURU advisor: tutte le persone che scrivono e collaborano per questa pubblicazione lavorano concretamente nel mondo IT. Non stiamo parlando di giornalisti con passato da redattori, di scrittori appassionati di informatica o di universitari brillanti e volonterosi. Tutte le persone che scrivono e che collaborano con noi lavorano concretamente con un impegno - magari non a tempo pieno - nel mondo IT. Questo è chiaramente un grosso valore per GURU advisor: nessuno di noi si finge esperto, nessuno di noi racconta di qualcosa che non conosce concretamente.
Non è dunque strano che abbiamo pubblicato un numero ad agosto e – a parte il doveroso aggiornamento sul VMworld – non a settembre. Torniamo però con questo numero con molte novità, non ultime un ampio numero di nuovi articoli su VMware vSphere. Era da tempo che non aggiungevamo nuovi contenuti in questa sezione, perciò spero apprezzerete la novità.


In questo numero trovate anche le 7 regole d’oro per fare bene i backup. Purtroppo questa attività fondamentale per qualsiasi azienda viene spesso presa alla leggera… Spero che tutti voi non scopriate nulla di nuovo leggendo queste regole…
Abbiamo indagato anche sulle tecnologie per fare meeting, riunioni e webinar online. L’offerta è varia, ma è difficile orientarsi e capire quali prodotti fanno davvero al caso vostro per budget e funzionalità. Trovate una comparativa approfondita con una bella tabella che vi permette di confrontare rapidamente tutte le caratteristiche di questi prodotti. Anche questo mese poi l’avvocato ci aiuta invece a capire qualcosa di più sul mondo del cloud, per sfruttarlo meglio e magari anche per aprire un nuovo business.


Buona lettura!
Ciao!

Server, container o datacenter?

In un mondo così in rapida evoluzione come quello informatico persino i sistemi operativi stanno diventando obsoleti. Anni fa una nuova release di Windows Server era un cambiamento epocale, oggi invece la portata di questo cambiamento è comunque ridotta e vissuta più come una integrazione alle versioni precedenti, che come una vera e propria svolta.

Le novità comunque non mancano anche per Windows Server 2016, che vi presentiamo in questo nuovo numero, e forse l’unica vera svolta riguarda il nuovo modello di licensing, che cambia rispetto al passato per stare al passo con i nuovi processori che hanno decine di core. La seconda grossa novità è invece l’introduzione dei container, una delle tecnologie che continua ad essere più in voga nel mercato IT.

I container rappresentano una possibile evoluzione o comunque un modo diverso di sfruttare la virtualizzazione che tutti noi già conosciamo, ma sono una innovazione che può rendere la vita più semplice soprattutto agli sviluppatori. Non si tratta di un fenomeno della stessa portata rispetto a quello della virtualizzazione o del cloud. Le VM fanno di fatto parte della vita di qualsiasi sistemista oggi, mentre i container restano una soluzione più adatta agli ambienti devops.

I veri mattoncini dell’informatica del futuro non saranno però i server, le VM o i container, ma i datacenter: per raggiungere un livello di affidabilità più alto dovremo dunque mettere insieme più datacenter, un “insieme” di cloud che permette di raggiungere un nuovo livello di affidabilità, proprio come molti anni fa il Raid ha cambiato il concetto stesso di affidabilità del dato.

Tra le novità di questo mese vi segnalo anche due nuove sezioni dedicate rispettivamente agli eventi nel panorama IT e alle principali notizie in arrivo dai settori Datacenter, Cloud, Sicurezza e Content Management Systems (CMS, come Joomla o Wordpress). Come sapete non abbiamo la pretesa di occuparci in tempo reale di tutto quel che accade in un mondo così velocemente in evoluzione come l’IT, ma ci limiteremo a selezionare per voi le principali news inerenti questi argomenti. 

Un mese al traguardo: Windows 10 si prepara al suo anniversario

È già passato quasi un anno dall’annuncio della disponibilità di Windows 10, quello che secondo Microsoft sarà il suo ultimo rilascio di un sistema operativo (ciò che verrà poi saranno solo aggiornamenti). Le statistiche più recenti parlano di 350 milioni di dispositivi che già lo hanno installato (in seguito ad upgrade o perché venduti con a bordo 10). Negli ultimi 50 giorni si parla di una media di 1 milione di installazioni al giorno. Con la fine di luglio l’opzione di upgrade gratuito dovrebbe terminare, dunque molti si stanno muovendo per affrontare questa data.


Windows 10 è pronto anche per il mondo Corporate/Enterprise? Certamente sì, come per quasi tutti i sistemi operativi del gigante di Redmond una volta passati i primi 6 mesi i problemi maggiori o più critici vengono risolti, dunque non è il caso di aspettarsi sorprese su questo fronte. Anzi per aiutarvi a comprendere meglio le potenzialità dell’aggiornamento in questo numero di GURU advisor trovate un approfondimento sulle tecnologie di sicurezza utilizzate da Windows 10.


L’aggiornamento a 10 è però tutt’altro che obbligatorio, nonostante la sua gratuità e difficilmente può essere affrontato alla leggera. Il problema, come nella maggior parte dei casi non è il sistema operativo in sé ma l’hardware. L’upgrade su macchine non di ultima generazione può dare infatti moltissimi problemi: driver inesistenti, dispositivi non supportati, prestazioni nettamente al di sotto delle aspettative e svariati difetti o bug che possono rendere la vita degli utenti ben più difficile del previsto. In molti casi meglio pensare a PC nuovi o comunque ad upgrade (più Ram o una SSD al posto del disco ad esempio).

Leggi tutto...

Altre novità per GURU advisor

Sembra ieri che GURU advisor è andato online, ma siamo già arrivati al numero 8... Cosa potete aspettarvi per i prossimi mesi? Abbiamo molte idee e le stiamo sviluppando il più rapidamente possibile. Presto inseriremo una pagina dedicata alla segnalazione di tutti gli eventi legati al mondo IT: seminari, fiere, presentazione di prodotti, corsi, webinar. Vi invito a mandarci le vostre segnalazioni all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Un altro argomento che ci sta molto a cuore è quello dei Managed Service Provider: nella nostra vision i rivenditori di prodotti e software che rappresentano la spina dorsale del mondo IT di oggi dovranno trasformarsi per un approccio molto più simile a quello cloud. Diventare un fornitore di servizi che sia in grado di farsi carico di tutte le necessità aziendali a fronte di un importo mensile onnicomprensivo. Questo approccio richiede sia una differente modalità di lavoro e di interazione, sia strumenti specifici che possano facilitare la gestione. Gli Stati Uniti sono in questo senso molto più avanti di noi e perciò esistono già moltissimi prodotti di questo tipo di cui vorremmo parlarvi. Nei prossimi numeri approfondiremo questi temi e cercheremo di darvi ulteriori informazioni per farvi comprendere vantaggi e svantaggi di questo approccio.

Naturalmente ogni volta che si affronta un differente modello di business bisogna valutarne anche gli aspetti legali. Ma non solo: molti di voi stanno valutando magari di spostare delle macchine di clienti nel cloud, gestendole direttamente o indirettamente in una architettura single tenant o multitenant e vorrebbero capire se devono rispettare qualche legge o normativa per poterlo fare. Molti si sono trovati a dare consigli invece sul pagamento di un riscatto per un attacco ransomware, senza essere completamente consci delle possibile conseguenze. Ogni volta che si parla di questi (e altri) temi è importante capire da un punto di vista legale qual è l'approccio migliore, per non incorrere in rischi o addirittura in reati (come appunto il pagamento di un riscatto...), evitando così di mettere a repentaglio il vostro business. Per aiutarci a capire questi fenomeni dal prossimo numero ci aiuterà un avvocato con alcuni articoli specifici, cercando di spiegare il tutto nel modo più chiaro e semplice possibile. Se volete farci qualche domanda in proposito mandatela sempre a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

E ora buona lettura di questo nuovissimo numero 8!

La sicurezza al centro

Se avete letto con attenzione le numerose interviste che abbiamo fatto al Mobile World Congress avrete notato un sottile filo rosso che lega la maggior parte di esse: l’attenzione alle problematiche di sicurezza.

In un mondo eternamente e costantemente interconnesso non ci sono password, firewall o algoritmi di cifratura che possano garantire sempre e comunque la protezione del dato. Come nella protezione di una casa, antifurti, porte, inferriate, i più sofisticati sistemi tecnologici possono non essere sufficienti a garantirne la protezione se un criminale sa che dentro quelle mura ci sono alcune valigette piene di milioni di dollari o di lingotti d’oro.
Dobbiamo dunque convivere con l’idea che i nostri dati sono al sicuro – per ora – ma potrebbero non esserlo più nel momento in cui qualcuna delle protezioni che utilizziamo non fosse più sufficientemente moderna o aggiornata per proteggerci.
E come nei migliori film d’azione scopriremo che alla fine non sarà magari una debolezza del fabbro nel montaggio di un’inferriata o un baco nel software della centralina dell’antifurto a bucare la nostra linea di difesa, ma una debolezza “sociale”, un parente che tiene le chiavi di casa incustodite, una donna delle pulizie distratta o un po’ boccalona o la figlia adolescente che ha un fidanzato poco di buono.
Nel mondo dell’informatica gli equilibri stanno cambiando perché i nostri dati stanno diventando improvvisamente preziosi. Nella maggior parte dei casi lo sono solo per noi, per la nostra azienda, ma hanno comunque un valore, al punto che saremmo disposti a spendere alcune centinaia di euro per riaverli. In alcuni casi migliaia di euro o persino di più. Purtroppo chi sviluppa i ransomware (di cui vi parliamo nel dettaglio in questo numero) l’ha capito. E per questo sta mettendo in campo mille risorse, lavorando sia sul campo tecnico sia su quello sociale. Perché c’è un obiettivo, concreto e preciso. I vostri soldi.
Per non farvi cogliere impreparati e per non lasciare la vostra azienda o i vostri clienti in balìa di qualche ragazzino russo datevi dunque da fare. Informatevi, cambiate le vostre strategie, rinforzate le inferriate e formate i dipendenti. Solo così i vostri dati resteranno al sicuro.

Termini e strumenti utili ai professionisti IT

In attesa dell’edizione speciale che sarà dedicata al Mobile World Congress, continua l’appuntamento mensile con GURU advisor.

Nei giorni scorsi sono apparse due importanti novità su GURU advisor, stiamo parlando delle due sezioni dedicate rispettivamente alla parola e al download del giorno. Nella sezione Parola del Giorno vi presenteremo, di volta in volta, vocaboli e sigle (che non mancano mai nel mondo informatico): potrete così ampliare il vostro vocabolario, scoprendo nuovi termini o migliorando le vostre conoscenze su quelli che conoscete già.
Invece con il Download del Giorno vi faremo scoprire software e tool utili, anzi spesso indispensabili, per un tecnico o un professionista IT.

Nel numero di febbraio completiamo la nostra rassegna di articoli sui Virtual Private Server (VPS). Il numero di informazioni disponibili è significativo e va dalla scelta dell'offerta migliore alla valutazione delle performance, fino al troubleshooting di base in ambiente Windows e Linux.

Continuiamo poi il nostro viaggio nel mondo di ZFS, parlandovi di uno dei sistemi più diffusi e apprezzati che lo supportano: FreeNAS di iXsystems.
Molti di voi amano sperimentare, in particolare con la piattaforma VMware. Anzichè sfruttare l'ennesima whitebox, perchè non utilizzare un server vero e proprio (a patto che sia economico, silenzioso e compatto)? Abbiamo provato per voi il Primergy TX 1310 M1, proposta di ingresso di Fujitsu nel mondo server tower.

Leggi tutto...

2016, cosa ci aspetta

I pronostici di GURU advisor per il 2016 nel settore IT

Il 2016 è ormai iniziato da qualche settimana e molti pronostici sono già stati fatti. Anche noi – nel nostro piccolo – abbiamo deciso di ragionare su quali sono le promesse di questo 2016 in particolare sui temi che seguiamo, quelli dell’IT in ambito small business e Enterprise.

Parlare di Cloud Computing è ormai quasi scontato, negli anni passati già abbiamo visto un consolidamento di questa tendenza, con una crescita significativa dei player che sono più forti in questo settore. In particolare Amazon con i suoi Web Services (AWS) ha continuato a cavalcare l’onda rimanendo qualche passo più avanti dei concorrenti: chi ha implementato seriamente soluzioni simili ha ormai spento datacenter e server on-premises e si è affidata totalmente (o quasi) a queste tecnologie.

Prima di lanciarsi in entusiasmi passeggeri è però bene ricordarsi chiaramente due concetti che a mio parere diventeranno ancora più importanti nel corso del 2016.

Leggi tutto...

Buone feste con GURU

Sono passati solo pochissimi mesi dal numero zero di GURU advisor ma sono contento di dire che il sito sta crescendo rapidamente e con il numero di questo mese ci sono ancora più contenuti da leggere e prodotti da scoprire.

Abbiamo provato la soluzione antivirus GravityZone sviluppata da Bitdefender: molti di voi stanno valutando o hanno già adottato la logica del Managed Service Provider e cercano soluzioni gestite con cui tenere sotto controllo i computer di tutti i clienti senza dover passare pomeriggi a prendere il controllo di server e PC per vedere che non si siano verificati problemi. GravityZone di Bitdefender va proprio in questa direzione, speriamo dunque che possiate trovarla interessante, considerando anche la politica di prezzo abbastanza aggressiva che ha adottato.

VMware da tempo parla di Cloud Native Apps e Container: molti dei prodotti che fanno uso di queste tecnologie sono ancora in fase di sviluppo, ma abbiamo deciso ugualmente di presentarvi la nuova architettura. Partiamo in questo numero con un po’ di teoria, andremo sul pratico nel numero di gennaio.

Al di là di prezzo e prestazioni quando si parla di storage sappiamo che nessuno è disposto a rinunciare alla integrità dei dati. Abbiamo approfondito un po’ le tecnologie SATA e SAS e le tipologie di dischi sul mercato per aiutarvi a comprenderne meglio le differenze e valutare con attenzione le vostre scelte.

Ci sono poi altre recensioni che sicuramente apprezzerete, come uno switch HP, l’interessantissimo progetto Proxmox e SecurePass un potente sistema di autenticazione centralizzata. Continuano poi le rubriche legate a OpenStack, VMware e la nostra guida alla scelta di una VPS.

Nel farvi gli auguri per le prossime feste vi rimandiamo al numero di gennaio che sarà ancora più ricco!

Storage e iperconvergenza nel numero 2 di GURU advisor

Dopo il numero dedicato al VMworld GURU advisor torna con una copertina ricchissima.

Questo mese l’accento è sullo storage con la prova sia della HP MSA 2040, una delle soluzioni di fascia professionale più complete e scalabili da accoppiare a due o più host vSphere o Hyper-V, sia della nuovissima VMware Virtual SAN 6.1. Abbiamo raccolto per voi anche un po’ di informazioni sul sempre più temuto Cryptolocker e tutte le sue varianti (il termine corretto è Ransomware, software che chiede il riscatto): proteggersi da queste minacce è ormai un must per qualsiasi bravo sistemista.

A partire da questo numero trovate anche due approfondimenti, uno dedicato a Openstack, con una serie di articoli introduttivi, e uno dedicato a VMware, con una sezione del sito dedicata a una guida all’uso di vSphere. Pensiamo che siano utilissimi a chi – come voi – lavora quotidianamente con queste due potentissime – ma quanto mai complesse – tecnologie.
GURU advisor sta crescendo davvero molto rapidamente e speriamo che possa esservi di aiuto nel vostro lavoro. Se non l’avete già fatto iscrivetevi subito qui per essere avvisati quando usciranno i prossimi numeri. In ogni caso vi invitiamo a darci il vostro feedback su questi primi numeri scrivendoci direttamente a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Naturalmente come canale di contatto potete usare anche i nostri canali social, in particolare Twitter su cui troverete anche i nostri report da tutti gli eventi a cui partecipiamo. Questa settimana saremo ad esempio (come visitatori) al Festival ICT a Milano, se ci sarete saremo contenti di incontrarvi!

banner5

fb icon evo twitter icon evo

Parola del giorno

Il termine Data Breach indica tutte quelle situazioni in cui si verifica una fuoriuscita (o compromissione) di dati da una infrastruttura...

>

Il termine Hop Count indica il numero totale di "salti", intesi come dispositivi di rete, che un pacchetto di dati deve...

>

Il termine Base URL nel cotesto delle applicazioni Web, indica la posizione "base" da cui considerare i percorsi relativi ai contenuti...

>

Il termine Object Storage indica quelle architetture di storage che, a differenza del classico approccio gerarchico dei file system tradizionali...

>

L'acronimo HVM with PV drivers indica una tecnica di virtualizzazione ibrida che sfrutta la virtualizzazione assistita dall’hardware (le istruzioni intel VT-x...

>
Leggi anche le altre...

Download del giorno

DiskMon

DiskMon è un utile strumento per monitorare e registrare tutte le attività di I/O sul disco di sistemi Windows...

>

Disk2vhd

Disk2vhd è una utiliy gratuita per la migrazione P2V (phisical to virtual) in ambiente virtuale Hyper-V. Permette di convertire...

>

CurrPorts

CurrPorts è un'utility in grado di mostrare in tempo reale tutte le porte TCP/UDP aperte sulla macchina dove...

>

MailPass View

Lo strumento MailPass View di Nirsoft permette di recuperare e mostrare le password salvate nei principali client di...

>

WebBrowserPass Tool

Lo strumento WebBrowserPass Tool di Nirsoft è un semplice software in grado di mostrare in chiaro le password...

>
Tutti i Download del giorno...

Archivio numeri

  • GURU advisor: numero 15 - luglio 2017

    GURU advisor: numero 15 - luglio 2017

  • GURU advisor: numero 14 - maggio 2017

    GURU advisor: numero 14 - maggio 2017

  • GURU advisor: numero 13 -  marzo 2017

    GURU advisor: numero 13 - marzo 2017

  • GURU advisor: numero 12 -  gennaio 2017

    GURU advisor: numero 12 - gennaio 2017

  • GURU advisor: numero 11 -  ottobre 2016

    GURU advisor: numero 11 - ottobre 2016

  • GURU advisor: numero 10 - 8 agosto 2016

    GURU advisor: numero 10 - 8 agosto 2016

  • GURU advisor: numero 9 - 29 Giugno 2016

    GURU advisor: numero 9 - 29 Giugno 2016

  • GURU advisor: numero 8 - Maggio 2016

    GURU advisor: numero 8 - Maggio 2016

  • 1
  • 2
  • Teslacrypt: rilasciata la chiave

    Gli sviluppatori del temuto ransomware TeslaCrypt hanno deciso di terminare il progetto di diffusione e sviluppo e consegnare al pubblico la chiave universale per decifrare i file. Read More
  • Proxmox 4.1 sfida vSphere

    Proxmox VE (da qui in avanti semplicemente Proxmox) è basato sul sistema operativo Debian e porta con sé vantaggi e svantaggi di questa nota distribuzione Linux: un sistema operativo stabile, sicuro, diffuso e ben collaudato. Read More
  • Malware: risvolti legali

    tutti i virus e in particolare i più recenti Ransomware, che rubano i vostri dati e vi chiedono un riscatto, violano la legge. Vediamo insieme come comportarsi, per capire anche se e quando bisogna sporgere denuncia. Read More
  • 1